Menu Contatti

GALLEGGIAMENTO E CRIOTERAPIA: CHE COPPIA!

29/06/20

Oggi la vera sfida per gli atleti di ogni livello è la capacità di mettere in atto tattiche di recupero muscolare sempre più efficaci per migliorare la performance in campo. E’ proprio da questo settore che nasce la popolarità della crioterapia e della terapia di galleggiamento, soluzioni che stanno sempre più prendendo piede anche nelle abitudini di tutti coloro che vogliono sentirsi bene e prendersi cura sia del corpo che della mente.

 

Vediamo insieme di cosa si tratta.

La terapia del galleggiamento agisce sia sul corpo che sulla mente, grazie a due dinamiche distinte e sinergiche. L’assenza di punti di contatto rigenera il corpo, distendendo la colonna vertebrale, riducendo le tensioni muscolari e correggendo in modo naturale la postura; la mente si libera dalle necessità di termo-regolazione grazie all’acqua mantenuta a temperatura basale e di equilibrio, acquisendo così uno stato di puro rilassamento che abbatte il cortisolo, migliora i parametri fisiologici dello stress e genera una condizione ottimale per attività di mental training e di visualizzazione ideo-motoria.

GALLEGGIAMENTO E CRIOTERAPIA: CHE COPPIA!

Anton Bernard, Capitano di Hockey Club Bolzano Foxes

 

La crioterapia utilizza essenzialmente temperature fredde estreme per accelerare il recupero muscolare e ridurre il dolore, inibendo le terminazioni nervose e riducendo il flusso sanguigno verso le aree infiammate. Oltre a ridurre il dolore e favorire il recupero muscolare, il freddo migliora la circolazione sanguigna ed aiuta ad eliminare le tossine dannose dal corpo.

GALLEGGIAMENTO E CRIOTERAPIA: CHE COPPIA!

 

Il galleggiamento rappresenta di per sé una pratica efficace per la rigenerazione del corpo e della mente; tuttavia, se utilizzata in abbinamento con la crioterapia, può generare sinergie e protocolli d’uso che, soprattutto nello sport, accompagnano l’atleta verso prestazioni sempre al top. Vediamo perché:

 

La crioterapia ti attiva, il galleggiamento ti rigenera e ridona pace

La crioterapia fornisce una scarica di energia quando esci, perché il freddo stimola il tuo sistema nervoso. Questo è un vantaggio in termini di “produttività” fisica; tuttavia, un’eccessiva stimolazione potrebbe farti sentire sopraffatto o ansioso. Ecco allora che il galleggiamento interviene, portando in equilibrio l’adrenalina e regalandoti un senso di pace e calma. Dopo una sessione combinata di crioterapia e galleggiamento, potrai sperimentare una condizione di attivazione fisica positiva, ma senza sentirti sopraffatto, con maggiori risultati sulla produttività della tua giornata.

GALLEGGIAMENTO E CRIOTERAPIA: CHE COPPIA!

 

La crioterapia riduce il dolore muscolare, Il galleggiamento favorisce lo smaltimento del lattato

Il freddo estremo della crioterapia riduce il flusso sanguigno e, di conseguenza, l’infiammazione e l’indolenzimento muscolare all’interno del corpo. Il galleggiamento toglie tutta la pressione dal tuo corpo , liberandolo da punti di contatto o costrizioni. Questa condizione riduce la tensione quotidiana che viene esercitata su articolazioni, collo, spalle, schiena. Accelerando lo smaltimento del lattato, garantisce inoltre un recupero efficace anche quando i tempi di riposo tra uno sforzo e l’altro sono ristretti.

 

La crioterapia fa bene al corpo, il galleggiamento fa bene al corpo e alla mente

La crioterapia è una pratica prettamente fisica.  Per quanto sia comunque richiesta una certa forza mentale per affrontare l’impatto con il freddo, di fatto si tratta di “resistere” in una criocamera solo per pochi minuti. Il vero vantaggio della crioterapia è fisico: riduce il flusso sanguigno verso le aree ferite, riduce l’infiammazione, aumenta il recupero muscolare e allevia il dolore. Il galleggiamento, oltre a garantire gli innumerevoli benefici fisici già citati, fa bene alla tua mente. Inducendo uno stato meditativo profondo, ti insegna a controllare i tuoi pensieri e le tue azioni, migliora l’intelligenza emotiva, inibisce il pensiero ansioso, ti aiuta a superare i problemi ed è un’occasione formidabile per praticare la visualizzazione.

 

Galleggiamento e crioterapia, in sinergia, lavorano sul tuo corpo e sulla tua mente, perché la salute di uno non può prescindere dalla salute dell’altra e viceversa.