Menu Contatti

LA “REMISE EN FORME” DOPO IL NATALE

13/01/20

Sei tra coloro che hanno iniziato il nuovo anno in preda ai sensi di colpa per le abbuffate natalizie?Oggi abbiamo una straordinaria notizia per te! Niente più rimorsi: gli “sgarri culinari” e il rilassamento di corpo e mente sono infatti alla base del benessere psico-fisico, un po’ come il recupero dopo l’attività sportiva. Questo è il giusto presupposto per intraprendere un percorso di riequilibrio e leggerezza, con qualche semplice consiglio.

Adotta un approccio positivo

LA

Scegliere di star bene è un concetto che va aldilà della dieta, è un vero e proprio “stile di vita” basato sulla positività e sulla consapevolezza. Il “Welloving” è una tendenza che sta spopolando tra coloro che hanno voglia di vero e duraturo benessere; vuoi essere anche tu un “Wellover”? Ecco il decalogo per te:

Cura la tua alimentazione

LA

Il tuo obiettivo non è privarti di ciò che ti piace, ma sederti a tavola e vivere un momento di piacere. Il tuo pasto dovrebbe contenere in modo bilanciato carboidrati, proteine e grassi. Hai capito bene, GRASSI; purché in dosi limitate e scegliendo quelli “buoni” (ad esempio l’olio extravergine di oliva per condire le vedure!).

Via libera agli spuntini! Non lasciar mai trascorrere più di 5 ore tra un pasto e l’altro: questo evita di arrivare al momento del pasto principale troppo affamati.

Occhio anche alla sequenza in cui mangi: prima proteine e verdure, poi carboidrati: studi scientifici hanno infatti dimostrato che questa successione abbia un impatto migliore sulla salute.

Infine, l’acqua! Ricordati di bere tanto e spesso durante la giornata. I momenti migliori: appena sveglio, prima del pasto, prima dopo e durante l’attività sportiva, tra un pasto e l’altro.

Fai attività fisica

LA

Essere sempre di corsa alle prese con una vita frenetica non significa praticare attività fisica! Ritagliati del tempo per praticare lo sport che preferisci; e se stai pensando di essere troppo occupato per farlo, recenti studi scientifici hanno dimostrato che bastano 100 minuti a settimana! Meno di un quarto d’ora al giorno per combattere l’infiammazione silente che accelera l’invecchiamento e favorisce le malattie croniche, niente più scuse da oggi.

Trova il tempo per rilassarti

LA

Sembra banale, ma non lo è: il momento giusto per rilassarti è proprio quando non hai tempo. Cerca di inserire nella tua giornata delle micro-pause di relax: pochi minuti, a volte pochi secondi, per staccare la spina e dedicarsi a… non fare nulla! Se poi hai la fortuna di lavorare in un ufficio progettato e realizzato per consentirti di godere di momenti di relax non devi fare altro che alzarti dalla sedia e approfittarne.

Vivi il momento presente

LA

Mindfulness è indubbiamente lo strumento migliore per imparare a farlo: ti insegna a stare nel momento presente in modo intenzionale e non giudicante, stimola l’attenzione al “qui e ora”, l’accoglienza verso le esperienze che la vita ti offre e la capacità di comprendere e accettare. Maggiore consapevolezza ti porta ad una migliore immagine di te stesso. Trovare una piccola routine di Mindfulness da eseguire al mattino appena sveglio e/o alla sera prima di coricarti è indubbiamente una strategia vincente per gestire lo stress e allontanare i pensieri negativi.

Ora tocca a te, buon 2020!