Menu Contatti

L’importanza del riposo nel calcio

06/01/20

Anche per i calciatori è tempo di tornare al lavoro: dopo la pausa invernale per festeggiare il Natale e recuperare le energie, si torna in campo!

Attenzione però a non trascurare l’importanza del riposo anche durante il campionato: soprattutto in settimana, è fondamentale trovare dei momenti per rigenerarsi e rendere al meglio durante la partita, abbassando il rischio di infortuni.

Proprio così, perché gli infortuni hanno poco a che fare con la sfortuna o con l’avversario che entra a gamba tesa, ma piuttosto dipendono dai troppi km percorsi da un calciatore rispetto a quanto ritenuto “accettabile” dalla biologia umana. Il corpo umano è progettato per percorrere circa 10 km al giorno in modo moderato e senza scatti; un calciatore di serie A arriva a percorrerne 15 a partita, ai quali bisogna aggiungere gli allenamenti e, generalmente, l’assenza di tempi di recupero adeguati.

Le performance migliori sono frutto di un allenamento più breve ma intenso e di qualità, seguito da un adeguato recupero e riposo.

Ed è proprio il recupero in settimana che fa davvero la differenza, accompagnato da un momento di riposo ancora prima della partita, in modo tale da ottenere quella che in gergo si definisce “super compensazione”.

Anche FC Sudtirol ha scelto Zerobody per il recupero muscolare dei propri giocatori.

Forza ragazzi, buon anno nuovo e buon Campionato!