Menu Contatti

STEFANO MIGLIORINI, Campione Italiano CrossFit

Un caso di successo

Stefano Migliorini, classe 1989, detiene dal 2012 il titolo di “Fittest in Italy” sul palcoscenico del CrossFit internazionale.

Ha partecipato a 7 Campionati Europei Regionali (dal 2012 al 2018) e, nel 2019 e 2020, si è qualificato per i “CrossFit Games” per la categoria “National Champion”.

A chi gli chiede con quale aggettivo ami definirsi, Stefano risponde: “Difficile dirlo…ma per la mia voglia di fare, di competere, di allenarmi sempre e comunque, utilizzerei l’aggettivo resiliente”.

FINALE1
FINALE4
FINALE2

L’infortunio, proprio sul più bello

Nel 2019, poco prima delle qualifiche per i CrossFit Games, in un momento cruciale della sua carriera agonistica, Stefano ha subìto un brutto infortunio durante l’allenamento: mentre praticava uno “strappo olimpico” a 120kg (esercizio di sollevamento pesi eseguito con un bilanciere pesante) la spalla destra si è dislocata. Oltre al fortissimo dolore fisico che ho provato, Stefano ha dovuto fare i conti con tutte le emozioni negative scatenate da quell’evento: rabbia, paura e frustrazione.

La riabilitazione effettuata subito dopo l’incidente gli ha comunque permesso di qualificarsi per i CrossFit Games del 2019 e 2020; tuttavia, altri due episodi di “uscita” della spalla e l’irreversibilità del danno articolare hanno reso necessario un intervento chirurgico.

FINALE6

La fase post-operatoria

Dopo l’intervento alla spalla, Stefano e il suo coach Ernest Briganti non si sono concentrati solo sulla ripresa fisica, ma hanno capito quanto fosse importante dedicarsi anche al recupero emozionale associato al trauma dell’infortunio. Per questo motivo si sono rivolti ad un Mental Trainer professionista, che ha accompagnato l’atleta in un percorso di riabilitazione ideo-motoria su Zerobody, con risultati sorprendenti.

Stefano ha lavorato sull’articolazione della spalla tramite le tecniche di visualizzazione, eseguendo così una ripetizione mentale costante del gesto atletico nel periodo in cui il recupero fisico non era ancora completo; l’obiettivo era quello di resettare tutte le informazioni associate al dolore fisico e alle emozioni negative vissute a causa dell’infortunio.

ZEROBODY1-1200
ZEROBODY3-1200
IMMAGINE_EVIDENZA_FLOAT_AMBASSADOR_645X545

Stefano Migliorini

Campione Italiano CrossFit

“La condizione di galleggiamento su Zerobody mi garantiva uno stato di rilassamento così profondo da permettermi di eseguire gli esercizi mentali di simulazione del gesto fisico in modo così spontaneo e reale da darmi la sensazione che l’articolazione stesse lavorando davvero”.

PICCOLA_ERNEST_645X645

Ernest Briganti

Co-Owner & Head Coach @Reebok CrossFit Officine

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti grazie a Zerobody e al programma di riabilitazione ideo-motoria. La stessa equipe medica che ha gestito le visite di controllo ha potuto constatare che l’articolazione della spalla ha realmente lavorato durante l’allenamento mentale e si è mostrata molto soddisfatta della velocità di recupero post intervento.”